2017/2018 I Poeti di Dante - Scuola di italiano per Stranieri di Roma - Società Dante Alighieri

I Poeti di Dante

Il tema dantesco dell’anno sociale 2017-2018 è: “I Poeti di Dante”.

Negli incontri degli anni precedenti abbiamo affrontato molti aspetti del Poema Sacro e abbiamo ascoltato numerose esegesi di studiosi e autori contemporanei che hanno portato il loro contributo, spesso originale, ampliando e arricchendo così un orizzonte già vastissimo di interpretazioni, proposte, "riletture" del mondo umano e poetico di Dante.
Quest'anno, prendendo anche spunto dalle celebrazioni per il bimillenario della morte di Ovidio, uno degli autori dai quali Dante ha maggiormente attinto spunti e notizie specie per i riferimenti mitologici che impreziosiscono tutto il Poema dal primo all'ultimo canto, abbiamo avuto l'idea di "avventurarci" (il termine ci sembra particolarmente appropriato) in un percorso che ci conduca a conoscere meglio quelli che abbiamo chiamato "i poeti di Dante", siano essi latini o a lui contemporanei.
É un percorso dichiarativo e indiziario: talvolta Dante segnala al lettore la sua fonte, direttamente o indirettamente; tal'altra la tace (è questo il trattamento che riserva ad Ovidio), ma in ogni caso esso ci consentirà di entrare nella "biblioteca" e, ancor meglio nella sua "officina" poetica.
Infatti, gli autori che abbiamo scelto di evidenziare e discutere presentano molteplici aspetti e propongono una serie di temi che si immergono come le radici in un terreno più o meno profondo ma sempre dinamico e tentacolare: si tratta di "fonti" che a loro volta spiegano e scoprono aspetti, non sempre messi adeguatamente in rilievo, della sconfinata cultura di Dante il quale, per quanto riguarda la Latinità, ha stabilito prima ancora di Petrarca, un dialogo con i classici così fecondo da suggerirci di azzardare l'ipotesi che egli sia stato il primo (inconsapevole) precursore dell'Umanesimo.

Martedì 6 febbraio 2018 ore 17:00

Fulvia Strano terrà la terza conferenza del ciclo di storia dell’arte La lunga storia del secolo breve. Il titolo del 6 febbraio sarà La nascita delle Avanguardie: Espressionismo tedesco e francese.

Martedì 30 gennaio 2018 ore 17:00

Per ricordare il bicentenario della nascita di Francesco Crispi (1818-1901), Guido Palamenghi-Crispi, Costanza Ravizza Garibaldi e Giovanni Di Peio parleranno di “Francesco Crispi e le origini della Società Dante Alighieri”. Introduce e coordina Salvatore Italia.

Martedì 16 gennaio 2018 ore 17:00

Per il ciclo I poeti di Dante a cura di Lucia Caravale e Aldo Onorati, l’ospite del 16 gennaio sarà Emilia Di Rocco che parlerà di “Ovidio”.

Martedì 23 gennaio 2018 ore 17:00

Giuseppe Elio Ligotti presenta il suo volume di versi in terza rima dantesca: La COMEDIA del nostro tempo (da Romanzo Italiano, poema in terza rima). Intervengono Giovanni Di Peio e Caterina Valchera.

Martedì 9 gennaio 2018 ore 17:00

Fulvia Strano terrà la seconda conferenza del ciclo di storia dell’arte La lunga storia del secolo breve. Il titolo del 9 gennaio sarà La nascita delle Avanguardie: Cubismo e Futurismo.